Ad un tratto ecco i giovanissimi Gomma. Qualche settimana fa apparsi dal nulla, sono una nuovissima realtà erogata da v4v che all’oggi ne custodisce il potenziale, centellinando solo pochi sprazzi della loro primissima demo. Aprile è il nome del brano disponibile in rete, un background punk avvolge questi quattro ragazzi provenienti dalla provincia di Caserta. È tattile la peluria adolescenziale posata sulle corde del emo-core melodico e delle sue viscere più melanconiche, basso tarantolato al piovigginare degli arpeggi, timbro vocale che sembra quasi vibrare atmosfere dell’ultimo scorcio degli anni novanta, Ilaria vanta una voce limpida, rarità in contesti in cui c’è sempre la voglia e l’esigenza di sporcare i toni. I Gomma potrebbero rivelarsi una bellissima sorpresa per il prossimo autunno, periodo in cui se ne conosceranno i reali profili.

Ilaria, Paolo, Giovanni e Matteo specificano dal principio che prima di essere una band sono un gruppo di amici che suonano semplicemente quello che gli passa per la testa. Per ora una polaroid dai colori freddi ne intrappola le sagome, attendendo sulla riva che le onde possano bagnare il potenziale della loro creatura, abbiamo chiesto ai ragazzi di abbinare alle nostre domande delle foto home made! Ecco il risultato!


Ad un tratto ecco i giovanissimi Gomma. Qualche settimana fa apparsi dal nulla, sono una nuovissima realtà erogata da v4v che all’oggi ne custodisce il potenziale, centellinando solo pochi sprazzi della loro primissima demo. Aprile è il nome del brano disponibile in rete, un background punk avvolge questi quattro ragazzi provenienti dalla provincia di Caserta. È tattile la peluria adolescenziale posata sulle corde del emo-core melodico e delle sue viscere più melanconiche, basso tarantolato al piovigginare degli arpeggi, timbro vocale che sembra quasi vibrare atmosfere dell’ultimo scorcio degli anni novanta, Ilaria vanta una voce limpida, rarità in contesti in cui c’è sempre la voglia e l’esigenza di sporcare i toni. I Gomma potrebbero rivelarsi una bellissima sorpresa per il prossimo autunno, periodo in cui se ne conosceranno i reali profili.

Ilaria, Paolo, Giovanni e Matteo specificano dal principio che prima di essere una band sono un gruppo di amici che suonano semplicemente quello che gli passa per la testa. Per ora una polaroid dai colori freddi ne intrappola le sagome, attendendo sulla riva che le onde possano bagnare il potenziale della loro creatura, abbiamo chiesto ai ragazzi di abbinare alle nostre domande delle foto home made! Ecco il risultato!

///
///
///
///
///
///
///
///
///
///

Angelo Sava
giugno, 2016


Angelo Sava
g, 2016